Il nostro obiettivo in Top Web Accessibility Checker è fornirti una risorsa online gratuita che mira a offrire informazioni pertinenti, affidabili e utili che aiuteranno i visitatori nel loro processo decisionale. Tieni presente che l’operatore del sito riceve un compenso pubblicitario dalle aziende che appaiono sul sito e che questo compenso determina la posizione e l’ordine in cui le aziende (e/o i loro prodotti) vengono visualizzati, nonché la valutazione che viene assegnata a loro in determinati casi. Nella misura in cui le valutazioni appaiono su questa piattaforma, si basano sul nostro giudizio soggettivo e su una metodologia che incorpora la nostra valutazione della quota di mercato e della reputazione del marchio, i tassi di conversione per ciascun marchio, il compenso pagato a noi e l’interesse generale del cliente. L’inclusione di una società in questo elenco NON significa che sia approvata. Non elenchiamo tutti i fornitori disponibili. Tutte le dichiarazioni e le garanzie relative alle informazioni fornite su questo sito Web sono escluse, ad eccezione di quanto specificamente indicato nelle nostre Condizioni d’uso. Le informazioni su questa piattaforma, inclusi i prezzi, sono soggette a modifiche in qualsiasi momento.

Linee guida per la conformità

Lug 01, 2021
Illustrazione della guida alle linee guida per la conformità

L’accessibilità al web nel 21° secolo fa parte del movimento dell’impegno sociale. Avere sempre informazioni appropriate, rimuovere le barriere digitali e aumentare la produttività. Per non parlare del contributo alla crescita del pubblico del tuo sito web e del suo posizionamento. Indubbiamente, le linee guida sull’accessibilità al web in questo secolo sono un pilastro fondamentale affinché l’economia online inclusiva e accessibile generi definitivamente, tra l’altro, attivazione economica e creazione di posti di lavoro. Conosciamo tutte le linee guida per la conformità all’accessibilità web.

Che cos’è la conformità?

La conformità è quando un sito web o una pagina di social media ha caratteristiche che si allineano con le linee guida funzionali e tecniche. Queste specifiche potrebbero essere specifiche del paese o stabilite dalla WAI. Affinché il tuo sito web sia conforme, deve includere strumenti e funzionalità che lo rendano accessibile a tutti, indipendentemente dalle loro condizioni tecniche o fisiche.

Cosa sono le Linee guida per la conformità all’accessibilità web?

Dobbiamo capire che le linee guida sull’accessibilità del web consentono a tutti di accedere alla conoscenza e alle informazioni senza stress. Aumentano la possibilità di disuguaglianza ed equità delle condizioni, soprattutto nelle opportunità di sviluppo personale e professionale. Allo stesso modo, favorire l’inclusione sociale e la partecipazione attiva dei cittadini nella cosiddetta società dell’informazione.

Perché la necessità di rispettare le Linee guida per l’accessibilità del Web?

L’accessibilità al web nel 21° secolo è un potente strumento per la lotta attiva per colmare il divario digitale. Per questo va promosso attivamente poiché è necessario progettare strategie organizzative e politiche pubbliche che permettano a tutti di connettersi attraverso le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. È anche un’azione fondamentale nello sviluppo tecnologico e culturale della società, sia a medio che a lungo termine.

Deve essere evidente che la promozione, lo sviluppo e l’applicazione di linee guida sull’accessibilità del web aiutano a stimolare e incoraggiare l’innovazione. Inoltre migliorano, rafforzano e potenziano il marchio.

Linee guida di conformità per l’accessibilità web

La conformità all’accessibilità del Web si basa su linee guida, leggi e standard a cui i siti Web devono conformarsi per migliorare la propria accessibilità digitale. Diamo un’occhiata ad alcune linee guida e regole legali sull’accessibilità del web per assicurarci di sapere cosa comportano e come essere conformi.

ADA

L’Americans with Disabilities Act (noto anche come ADA) è una legge completa sui diritti civili promulgata per proteggere le persone con disabilità dalla discriminazione online non concedendo l’accesso. La legge ha un ampio campo di applicazione in quanto si applica alle amministrazioni nazionali e locali, agli spazi pubblici e privati, all’Ework, ai regolamenti edilizi, ai trasporti e alle telecomunicazioni.

Le linee guida di conformità ADA:

L’ADA non ha informazioni adeguate e linee guida specifiche su quali siti Web o applicazioni dovrebbero seguire per essere conformi. Non ci sono standard per basare la conformità del tuo sito web sull’accessibilità digitale in una situazione come questa. Ma questo non significa che non sarai aperto a cause legali se sarai riconosciuto colpevole. Per risolvere questo problema, ADA incarica i creatori e i gestori Web di sviluppare siti Web privi di barriere seguendo le linee guida WCAG 2.1.

Chi deve conformarsi: ogni agenzia federale con sede negli Stati Uniti, comprese le filiali al di fuori del paese.

Pena: tutti i siti Web che violano le regole di discriminazione dell’ADA potrebbero essere accusati e subire un contraccolpo del marchio.

WCAG

Le WCAG (Linee guida per l’accessibilità del contenuto Web) sono linee guida per l’accessibilità del Web per i contenuti online. Cioè, sono regole che spiegano come rendere i contenuti web accessibili a tutti. Li ha sviluppati il ​​W3C – World Wide Web consortium, attraverso la WAI (Web Accessibility Initiative), in collaborazione con persone e organizzazioni di tutto il mondo. Le WCAG 2.0 Level A sono diventate lo standard per i siti web del governo indiano nel febbraio 2009.

WCAG 1.0

La prima versione delle linee guida WCAG è stata pubblicata nel 1999 e conteneva 14 linee guida di base per l’accessibilità per diversi tipi di contenuto. Ciascuna policy conteneva una serie di checkpoint che potevano essere utilizzati per verificare l’accessibilità delle pagine web. A loro volta, questi punti sono stati associati a tre livelli di gravità in base al peso della barriera descritta in questo punto.

WCAG 2.0

La seconda versione di queste linee guida (WCAG 2.0) è stata pubblicata l’11 dicembre 2008, con una nuova organizzazione e struttura del documento suddivisa in quattro principi fondamentali: percettibilità, operabilità, comprensione e robustezza. È ulteriormente suddiviso in 13 linee guida che contengono criteri di successo valutabili indipendentemente dalla tecnologia utilizzata, raggruppati in tre livelli di accessibilità (A, AA e AAA), simili ai livelli di priorità delle WCAG 1.0. La Nuova Zelanda ha adottato le linee guida WCAG 2.0 con un criterio AA.

WCAG 2.1

Infine, l’attuale versione delle linee guida è WCAG 2.1, pubblicata il 5 giugno 2018 e ha ampliato le linee guida e i criteri disponibili mantenendo la stessa struttura delle WCAG 2.0.

A chi attenersi: La normativa obbliga la pubblica amministrazione di tutto il mondo e le organizzazioni che da essa dipendono economicamente a rendere accessibili le proprie pagine web. La legge ha esteso l’obbligo anche alle pagine di appaltatori, aziende e agenzie federali che forniscono servizi al pubblico in generale.

Pena: addebiti monetari fino a $ 55.000 per non conformità iniziale; il doppio dell’importo è la penale per addebiti successivi.

Section 508

Si tratta di un atto di riabilitazione del governo degli Stati Uniti del 1973 che copre i sistemi operativi, i siti Web Internet, i telefoni Android, la formazione online e tutte le altre attività che tendono a generare l’inaccessibilità del Web da parte dei disabili. Questa sezione rinnovata il 18 gennaio 2018, ordina alle agenzie federali di assicurarsi che tutti i siti Web utilizzino strumenti facilmente accessibili da parte delle persone con disabilità.

La regola dovrebbe essere rispettata insieme alle linee guida WCAG 2.1 accettate a livello mondiale.

Chi deve conformarsi: ogni agenzia federale con sede negli Stati Uniti, comprese le filiali al di fuori del paese.

Pena: qualsiasi agenzia federale o organizzazione pubblica senza un facile accesso al sito Web o alla pagina dei social media potrebbe essere accusata di non conformità, punita in forma monetaria e subire danni al marchio.

AODA

Per quanto riguarda i contenuti web esiste la legge canadese 2005 sull’accessibilità per i disabili dell’Ontario, che consiste in linee guida sull’accessibilità web che valutano e misurano il grado di accessibilità dei contenuti web, riducendo o eliminando le barriere rilevate. Assicura che l’accesso a beni e servizi, alla tecnologia, alle attività private e pubbliche sia esente da discriminazioni.

Chi deve conformarsi: le organizzazioni pubbliche, private e non governative devono sviluppare i siti Web con gli strumenti di accessibilità e autorizzazione appropriati. Devono inoltre essere conformi alle linee guida WCAG, ad eccezione della regola dell’audio preregistrato per le persone con problemi di udito.

Pena: il mancato rispetto e la violazione a partire dal 1 gennaio 2021 comporterà una multa di $ 100.000.

HIPAA

La Legge sulla portabilità e la responsabilità dell’assicurazione sanitaria (HIPAA) è un insieme di standard che le organizzazioni sanitarie statunitensi devono rispettare per proteggere le informazioni. Sono completi e obiettivi, e riguardano l’identificazione e la protezione contro le minacce alla sicurezza o all’integrità dei dati, nonché contro gli usi o le divulgazioni non autorizzati o non consentiti.

Tuttavia, risolve problemi non limitati alla tipica privacy quotidiana. Pensare all’HIPAA, che cos’è e come adattarsi significa anche pensare a questioni tecniche, inclusa la valutazione delle dimensioni, della complessità e della capacità dell’istituzione. HIPAA si applica solo alle organizzazioni statunitensi.

Chi deve conformarsi: compagnie di assicurazione sanitaria, centri sanitari finanziati dal governo, medici, farmacisti e altri operatori sanitari.

Pena: il mancato rispetto e la violazione attireranno da $ 100 a $ 50.000 per ogni evento. Tuttavia, non deve superare 1,5 milioni di dollari in un anno.

GDPR

Fino al 25 maggio 2018 le linee guida sui dati personali in materia di privacy erano un po’ vane. La Direttiva sulla protezione dei dati (1995) ha fornito alcune politiche necessarie, ma semplicemente non era abbastanza buona.

Il GDPR mira a garantire che le informazioni siano gestite in modo responsabile da qualsiasi azienda che si occupa dei dati personali e della privacy. Si applica a tutti gli stati membri dell’Unione Europea, tra cui Ungheria e Svezia.

I principi descritti non sono regole in quanto tali, ma piuttosto una sintesi degli aspetti fondamentali da seguire quando si creano pratiche accettabili di protezione dei dati. Il diritto di accesso offre alle persone la possibilità di capire come vengono utilizzati i loro dati e perché vengono utilizzati. Ciò garantisce che le tue informazioni vengano utilizzate legalmente.

A chi aderire: comprende tutte le organizzazioni che trattano dati individuali di cittadini dell’Unione Europea. Questo è il caso anche delle aziende che impiegano meno di 250 dipendenti.

Pena: se individui o aziende non rispettano i principi, potrebbero essere multati fino a 20 milioni di euro, o il 4% del loro fatturato mondiale annuo (a seconda di quale sia maggiore).

COPPA

COPPA corrisponde all’abbreviazione della Legge che ha ricevuto la denominazione della Legge sulla protezione della privacy online dei bambini, approvata dal Congresso nel 1998.

Questa legge mirava a regolamentare il recupero dei dati personali da bambini sotto i 13 anni da parte degli operatori di siti Internet commerciali. La legge in questione ha stabilito che il gestore di un sito web rivolto ai bambini o di un servizio online che raccoglie informazioni dai bambini deve:

  1. informare, attraverso un avviso sul sito, che tipo di informazioni vengono raccolte, come vengono utilizzate e se vengono divulgate a terzi;
  2. ottenere il consenso dei genitori o del tutore per l’attività di raccolta, l’utilizzo o la divulgazione di informazioni personali da bambini;
  3. rispondere ai genitori, sulla loro richiesta, il tipo di informazioni raccolte in modo che, in questo modo, possano avere la possibilità di controllare la raccolta e l’uso delle informazioni personali dei propri figli.

Chi deve conformarsi: siti Web che devono recuperare dati da utenti di età inferiore a 13 anni. I siti Web statunitensi devono rispettare le regole COPPA. Ma è anche diretto verso altre pagine che richiedono dati di cittadini statunitensi.

Pena: andare contro le regole stabilite potrebbe farti pagare una multa di $ 11.000. Dipende anche dal sito Web poiché YouTube e altri addebitano fino a $ 42,530.

FERPA

La legge FERPA include linee guida sull’accessibilità del web che coinvolgono i record accademici e tutti gli altri record mantenuti da scuole o enti educativi sugli studenti.

In conformità con la legge FERPA, dà ai genitori degli studenti (oltre agli studenti post-secondari) il diritto di rivedere e confermare l’integrità del contenuto del record accademico. Di recente, secondo le linee guida WCAG, assicurano che il miglioramento dell’accessibilità al web si estenda agli strumenti tecnologici utilizzati per tenere i registri.

In linea con le disposizioni della legge FERPA, al raggiungimento dei 18 anni o all’ingresso negli istituti di istruzione post-secondaria, gli studenti sono considerati idonei e questi diritti vengono loro trasferiti. Tuttavia, i genitori si riservano ancora il diritto di accedere ai risultati scolastici dei propri figli se continuano a dichiararli a carico ai fini fiscali. Sta ai siti web educativi assicurarsi che non violino alcuna regola.

Chi deve conformarsi: tutte le scuole di proprietà del sito web finanziate e controllate dal governo degli Stati Uniti.

Pena: qualsiasi condizione da parte di un’istituzione o di un’agenzia comporterà una multa da $ 100 a $ 1,5 milioni. L’importo dipende dalla gravità del mancato rispetto.

ATAG

Le linee guida ATAG (Authoring Tool Accessibility Guidelines) o Accessibility Guidelines for Authoring Tools sono standard a cui le apparecchiature di authoring devono conformarsi per essere accessibili e generare contenuti utilizzabili. Questi strumenti sono software utilizzati per creare pagine e contenuti Web, uno dei principali obiettivi dell’ATAG è definire come gli strumenti aiutano gli sviluppatori a produrre contenuti conformi alle WCAG (Linee guida per l’accessibilità dei contenuti sul Web). 

Le linee guida ATAG 2.0 forniscono le raccomandazioni per gli strumenti di authoring per produrre contenuti web conformi alle WCAG 2.0, quindi saranno le linee guida che verranno trattate in quest’area. ATAG è principalmente per i siti Web del Regno Unito, ma è stato adottato di recente dagli Stati Uniti.

Chi rispettare: tutti i siti Web vecchi e nuovi.

CVAA

La Legge sulla comunicazione e l’accessibilità ai video è stata scritta per garantire che le persone disabili possano accedere a un sito Web che offre prodotti e servizi in modalità video, consentendo al contempo una buona esperienza. Il CVAA fa in modo che le persone con disabilità o disabilità possano godersi la surrealtà di guardare contenuti video su Internet e in TV senza stress.

A chi aderire: i siti web che offrono servizi in modalità video e i loro distributori dei contenuti. Sono applicabili anche i contenuti video in genere, nonché i servizi di messaggistica.

Pena: potresti essere addebitato fino a $ 100.000 per negligenza delle regole.

EN301549

I requisiti di accessibilità di prodotti e servizi ICT agli appalti pubblici in Europa EN 301 549 sono scaturiti dal mandato della Commissione europea. Mirava a sviluppare uno standard europeo dei requisiti di accessibilità funzionale negli appalti pubblici di prodotti e servizi ICT, per garantire che fossero accessibili a tutti. Spagna e Germania hanno adottato la EN301549, che da allora è il loro standard.

A novembre 2019 è stata approvata la nuova versione 3.1.1, entrata in vigore quando è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il 23 aprile 2020. Norvegia e Francia hanno accolto le modifiche apportate alla EN301549 e le hanno messe in azione.

Poiché la direttiva regola i requisiti di accessibilità di alcuni prodotti e servizi in Europa, deve essere recepita nella legislazione di tutti gli Stati membri europei entro il 28 giugno 2022. Ad oggi, la norma EN301549 è rispettata dai settori pubblici in Italia e Irlanda. Così come altri siti web di applicazioni mobili e non governative.

Linee guida di conformità: tutti gli stati dell’Unione Europea.

Schema di penalità: il mancato rispetto comporterà azioni legali, multe, resoconti sfavorevoli dei media e un numero ridotto di utenti.

Conclusione delle linee guida di conformità

Per assicurarsi che l’accesso ai contenuti sia possibile, ci sono regole e requisiti specifici che le pagine web devono rispettare e le normative che si applicano ad esse. Nel campo dell’accessibilità al web, questi standard e requisiti sono chiamati “linee guida” e sono volti ad eliminare o ridurre le barriere che ostacolano l’accesso. Il rispetto delle linee guida contribuisce a rendere i contenuti più accessibili a tutte le persone, con o senza disabilità, comprese, ovviamente, le persone che utilizzano vari prodotti di supporto (visivo, uditivo, motorio o altro) per accedere al web.

Sull'autore
Team editoriale del Top Web Accessibility Checker

Il nostro team editoriale qualificato è composto da esperti e specialisti in servizi di tecnologia digitale. Siamo specializzati in ricerche approfondite, test, scrittura di recensioni e articoli approfonditi per aiutarti a scegliere i migliori strumenti di controllo dell’accessibilità web per il tuo sito web aziendale o privato.




Hai bisogno di verificare la tua accessibilità al web? Controlla queste piattaforme di controllo gratuite e a pagamento.

Migliore accessibilità web per il controllo

CKEditor4 web accessibility logo Deutsch
CKEditor 4 Verifica dell’accessibilità
Recensione completa
Logo SiteImprove Verifica accessibilità
Verifica accessibilità SiteImprove
Recensione completa
PowerMapper strumenti di un click
PowerMapper Strumento di controllo
Recensione completa
Logo dello strumento di valutazione dell'accessibilità Web di Monsido
Monsido Web Accessibilità
Recensione completa

Il miglior controllore gratuito per l'accessibilità web

Logo dello strumento di verifica e valutazione dell'accessibilità web di WAVE
Controllo accessibilità WAVE
Recensione completa
Logo aCe Accessibility Checker
aCe Verifica dell’accessibilità
Recensione completa
Controllo accessibilità TAW Logo
Controllo accessibilità TAW
Recensione completa
Controllo accessibilità web FAE
FAE Verifica dell’accessibilità
Recensione completa